mercoledì 16 aprile 2014

Cena in Bianco 2014. Ognuno porta via i propri rifiuti. Torino pulita bene comune. Amiat condivide i nostri valori.

C'è un solo modo per mantenere pulita la città... non sporcarla!
Sono molto contenta che il nostro comportamento e anche la nostra fatica organizzativa è stata premiata: Amiat è nostro partner della terza edizione torinese di Cena in Bianco Unconventional Dinner grazie al valore ambientale dell'evento, grazie a quanto abbiamo fatto tutti insieme nel rispetto dei valori della regola delle cinque E Etica Estetica Ecologia Educazione Eleganza in queste due edizioni 2012 e 2013 portando via ognuno i propri rifiuti e la propria spazzatura in maniera ordinata, non abbandonandola in giro e lasciando come lo abbiamo trovato il luogo che ci ha ospitati portandoci via tutto e non lasciando ALCUNA traccia della nostra presenza.
Essendo Cena in Bianco una manifestazione che nasce con l'intento di offrire ai torinesi e non solo un'esperienza con la Città, il suo territorio ed i suoi cittadini, nel pieno rispetto dei valori dell'educazione e dell'ambiente, Amiat è orgogliosa della nostra sensibilizzazione e ci invita a fronte di questo ad essere ambasciatori di questi valori per un città pulita. 
Iscriviamoci alla news letter on line di Amiat dove possiamo trovare filmati, informazioni, dettagli ulteriori e indicazioni sui giusti comportamenti da tenere per divulgare la sostenibilità ambientale di Torino e su quanto sia importante il ruolo di ciascuno ed una corretta gestione dei rifiuti.


Grazie da Cena in Bianco ad Amiat per aver compreso il senso del nostro lavoro  Ovviamente essendo stati bravi nelle due precedenti edizioni Amiat si aspetta da noi per questa terza edizione che facciamo sempre meglio e ove possibile cerchiamo di differenziare il più possibile.
E noi di Cena in Bianco ci proveremo!
Dagli anni '90 ad oggi Amiat si è contraddistinta per le numerose campagne di comunicazione sulla raccolta differenziata e l'igiene urbana, frutto della creatività di grandi e piccole agenzie pubblicitarie non solo torinesi, ma anche internazionali.
L'ultima campagna pubblicitaria che noi torinesi certamente ben ricordiamo è la sintesi di quello che il nostro comportamento etico in questo evento vuole avvalorare. Se vogliamo Torino pulita non sporchiamola! Amiat ha rivestito un ruolo da protagonista nel campo della comunicazione ambientale, anticipando tendenze e favorendo la diffusione di buone pratiche, ottenendo negli anni vari riconoscimenti, dal Premio Assorel del 2003 fino agli NC Awards del 2010, passando dalle varie attestazioni ricevute nelle diverse edizioni della Biennale Internazionale della Comunicazione Ambientale.
GRAZIE A TUTTI E SOPRATTUTTO BRAVI A TUTTI

GRAZIE
a
AMIAT
e a tutti i suoi operatori che ci supportano quotidianamente 
nel mantenere pulita la nostra città.








martedì 15 aprile 2014

Una lunga storia di nastri... #abbiamoilbiancointesta! La Cena in Bianco a sorpresa nel 2012 mi ha fatto conoscere con voi Remmert dal 1874...

Il nastro è un mondo di mille storie e idee, il nastro è creatività e colore, è tradizione, è fare italiano, è eleganza e sobrietà, è ornamento, è tendenza... I nastri sono quei dettagli che rendono magici e speciali i cappelli di gentildonne e gentiluomini dalla notte dei tempi e di tutte le età... cosa saremme un cappello panama senza un nastro, le testoline dolci delle bambine che sin dalla prima infanzia adorano "farsi belle" con nastri e cerchietti sui i capelli ... Stilisti, designer, sartorie, aziende da sempre e in ogni epoca utilizzano nastri, sbiechi, di cotone, di seta, di lana per abbellire, rifinire, rinforzare un abito, un cappello, una borsa, una tenda, una giacca, una camicia da notte....


Remmert spa è LA storia dei nastri e delle etichette ricamate e tessute da sempre, una storia di tradizione, lavoro, passione, professionalità e amore, vicinissima a Torino in quel di San Maurizio Canavese dove in un antico stabilimento, girano per ore ed ore viaggiando su macchinari enormi che paiono fantastiche astronavi... fili e nastri, come a costruire in aria trame di storie e di viaggi fantastici... Passano e ripassano milioni di nastri e di etichette come una sorta di piccoli vagoncini di treni infiniti... Etichette tessute e ricamate che poi ritroviamo nei nostri abiti e che ci raccontano con piccoli dettagli il nome, il marchio e la storia di chi ha prodotto quel capo, quell'accessorio, quella borsa...

 Remmert è oggi un gruppo internazionale conosciuto in tutto il mondo e la Cena in Bianco 2012 è stata l'occasione a sorpresa per scoprirla... Un giorno ricevetti un messaggio di una cara amica, Corinna, la quale mi disse che una sua amica Antonella Martinetto voleva dare la sua adesione a partecipare  alla prima cena di cui aveva sentito parlare da lei e da amici in Piazzetta Reale . Le diedi la mail e lei mi scrisse per dirmi che avrebbe partecipato con una tavolata e aggiunse che trovava meravigliosa questa idea di avviare questa iniziativa in Italia partendo da Torino e che trovava speciale che tutti insieme vivessimo serenamente insieme una cena all'aperto dove ognuno faceva tutto ed era protagonista attivo di questa storia e di questa scenografia bianca che rendeva magico un posto a sorpresa della nostra città.

Pochi giorni dopo mi scrisse nuovamente facendomi una delle prime meravigliose sorprese e uno dei regali più dolci di questo progetto della Cena in Bianco Unconventional Dinner. Antonella Martinetto, mia omonima peraltro!, mi disse che voleva farci un regalo a tutti, che lei era l'Amministratore Delegato di un'azienda che produceva nastri, la Remmert spa di San Maurizio, e che lei e i suoi collaboratori avrebbero voluto fare qualcosa di tangibile per dimostrare un grazie a tutti i partecipanti e a me per questa bella storia portata in città, regalandoci tantissimi metri e metri di nastro bianco... Mi chiese di pensare cosa avrei voluto farne e scriverci: è nato cosi' un meraviglioso regalo per ognuno dei partecipanti alla prima edizione, il nastrino della Cena in Bianco. Dopo Antonella ci ha sempre seguiti e non le ho mai detto abbastanza grazie per l'omaggio di raso che fece a tutti i 2460 partecipanti 2012 di cui tanti serbano il ricordo e molti l'hanno ancora al polso! 

GRAZIE ANCORA ANTONELLA MARTINETTO!!! 
TI ASPETTIAMO A TAVOLA IN UN LUOGO SEGRETO ANCHE QUEST'ANNO!!!
non dimenticate di bordare i vostri cappelli, le vostre tavole di nastri e nastrini e di mettere un nastro tra i capelli o un fiore!!
Per gli ospiti di Cena in Bianco prezzi specialissimi 
(portate con voi la copia della mail di adesione)
allo Spaccio Remmert di San Maurizio 
aperto tutti i giorni al pubblico in ore negozio
telefonate prima 
(indirizzi e contatti sul sito)

Un nastro rende un tovagliolo, una tavola, un segnaposto 
davvero molto speciale!!




giovedì 10 aprile 2014

...Al via le adesioni a Cena in Bianco 2014. L'Unconventional Dinner dell'estate torinese alla sua terza edizione...

La primavera è arrivata e dalle temperature sembra di essere già in piena estate... E' tempo mi sono detta di ripartire a fare i preparativi per la nostra kermesse a tavola...

#cenainbiancoTO14 #unconventionaldinner #cenainbianco 

E'  magico e commovente rivedere le immagini di Piazzetta Reale, la prima edizione del 2012,  in cui ci siamo ritrovati seduti a tavola in 2.460 e quelle del Parco de La Tesoriera dove eravamo l'estate scorsa in 9.300. Avete idea di quanti eravamo, di quanti bambini, adulti, giovani, nonni, tavoli, piatti, bicchieri, tovaglie...  ci fossero!
Per sapere quando sarà, dove sarà, per avere spunti di ricette e consigli per i preparativi seguiteci sui social, instagram CENAINBIANCO, facebook PAGINA e facebook GRUPPO
 Le adesioni alla UNCONVENTIONAL DINNER CENA IN BIANCO 2014 sono aperte, sono necessarie per poter sapere quanti saremo e decidere il luogo. E solo così potrò contattarvi per informarvi di quando si terrà e dove sarà. 
 C'era qualcuno l'anno scorso...!!!
 E' pronto in tavola! Erano le ore 20,30 circa del 22 giugno 2012 alla Tesoriera!

Per iscrivervi potete cliccare in alto a destra in home page sul blog e compilare ognuno il modulo, anche chi ha partecipato alle altre edizioni. Gli adulti possono indicare quanti bambini parteciperanno sul loro modulo. Una mail che avete già registrato abbinata ad un nominativo di un partecipante non può essere registrata più volte. 
Grazie mille e a presto!


Per partecipare
CLICCA QUI



Photo Courtesy
Scatti nel post di Andrea Barbieri Davide Bozzalla Ph. Marco Caramagna Ph. Paolo Faretra Ph. Taurinorum Club Ludovico de Maistre ph. 


"Bianche" Ricette per la Cena in Bianco










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...