sabato 1 giugno 2013

Noi c'eravamo e ci saremo! Parlano alcuni partecipanti dell'edizione 2012


"Quando ho letto la notizia che si stava organizzando la cena in bianco proprio nella mia città non ci potevo credere.
Ad inizio anno avevo letto un romanzo rosa in cui la protagonista era stata invitata a Parigi ad una cena bianca, veniva descritto come un evento magico, un grande boulevard parigino trasformato in una grande sala da pranzo a cielo aperto, con un’unica tavolata preparata con tovaglie di pregiati tessuti bianchi e stoviglie di fine ceramica bianca ed addobbata con nuvole di fiori bianchi; i commensali tutti elegantemente vestiti di bianco, insomma un meraviglioso sogno....
..in un primo momento non pensavamo di riuscire a partecipare, l’ultima settimana di giugno eravamo in ferie e prima di partire non eravamo riusciti a trovare nessuno con cui condividere l’esperienza; poi mentre eravamo in vacanza la mia amica Giovanna mi ha telefonato dicendomi che non potevamo perderci questo splendido evento ed in un battibaleno ci siamo organizzati.
Il pomeriggio del 5 luglio è stata una meravigliosa sorpresa scoprire che il salone che ci avrebbe accolti era Piazzetta Reale, una cena da re.
Da quel momento un crescendo di emozioni: l’arrivo alla spicciolata, i preparativi, la fantasia nella preparazione delle tavole,  tutto quel bianco, l’eleganza dei partecipanti, ed infine lo scoprire che l’anima organizzatrice di questo splendore era una cara persona conosciuta molti anni prima, veramente una grande emozione.
Ed infine per condividere ricordi, emozioni e fotografie dopo qualche settimana è stato bello ritrovarsi nel cortile di Palazzo Reale."
Alessandra e Carlo


Andrea racconta di aver appreso la notizia dal passaparola su  Facebook..."eravamo una tavolata di 7/8 persone per cui ognuno si è occupato di qualcosa dalle bevande alle torte salate, mentre per il bellissimo centrotavola devo ancora ringraziare il mio fioraio!"
"Quando abbiamo saputo che la Cena si sarebbe tenuta in Piazzetta Reale, ho subito pensato al problema della viabilità ma il parcheggio sotterraneo di Via Roma si è rivelato strategico"
"E' stata una serata inaspettata...ho apprezzato molto l'atmosfera educata ed legante che si era creata, la cortesia e la predisposizione al dialogo dei partecipanti"



Angela ricorda di aver appreso di Cena in bianco 2012 
atraverso la Rete "perchè navigo molto" dice, "e poi il passaggio è stato facile, così come invitare qualche amico"
"Se dovessi raccontare in poche parole l'atmosfera della serata, direi grande entusiasmo e spirito di condivisione e poi...quando la Piazza è stata pronta al "via" la magia, aiutata dal crepuscolo e dalle candele, ha avvolto i commensali."
"Ho apprezzato che Cena in bianco sia un evento organizzato gratuitamente per tutti gratuitamente. Ben vengano iniziative corali di questo genere: oltre a "rinfrancare" lo spirito, portano visibilità alla nostra Torino"



"Il tam tam ha dilagato ha dilagato anche in azienda" ci racconta  Paola "perchè il concetto è: più la tavola è lunga, più si sta bene. La nostra serata è stata tutta emozionante: dal conoscere i nostri vicini di tavolo, trovarci incantate ad osservare squarci di bellezza cromatica, bambini fiabeschi, luci fievoli di candela e soprattutto rendersi conto, senza retorica ma coi fatti, che quando si è tutti insieme a condividere un obiettivo comune i risultati sono sorprendenti e a costo zero"
"Quest'anno mi sono iscritta per rivivere le stesse emozioni e qualcuna in più"






"Abitando in centro non abbiamo avuto difficoltà a raggiungere il luogo stabilito. Come tutte le feste e gli eventi a cui partecipiamo, la fase piu entusiasmante per noi e' proprio l'organizzazione, la ricerca degli allestimenti (il tavolo in ferro battuto dal giardino della suocera, il cestino di vimini da pic nic rigorosamente bianco, le piume per i dettagli del l'abito..) e OVVIAMENTE, per noi fondamentale, lo studio del menù monocolore servito in contenitori originali e trasparenti.La location era perfetta: ci ha permesso di stare tranquilli ma ci ha regalato una cornice incredibile. Non mi dispiacerebbe però che ci regalassi  un'altra sorpresa per la prossima cena."
 Mara  



Lucia ricorda i preparativi della sua serata:
"Avevamo solo un po’ paura del tempo, xchè in quei giorni non era gran chè e le previsioni davano pioggia, invece è andato tutto molto bene….Il primo incontro con le altre persone partecipanti è stato in garage in Via xx Settembre, ci si salutava senza conoscersi….eravamo però vestiti in bianco……  Io con le mie colleghe eravamo molto felici e incuriosite…..



L’atmosfera è stata da subito fantastica ed i preparativi,  forse, la parte più bella …..i ns vicini di tavolo erano simpaticissimi, ci si scambiava i piatti che si erano portati, insomma una grande e meravigliosa festa!!!! E’ stato un susseguirsi di emozioni, c’era una partecipazione da parte di tutti, piccoli e grandi meravigliosa…..e poi che dire la location era fantastica, Torino è fantastica, io la adoro…….era stupendo stare tutti insieme……. Non vedo l’ora che arrivi l’evento 2013……"
"Siamo torinesi quindi non ci siamo mossi dalla nostra città.
Abbiamo organizzato i preparativi cercando il necessario in casa, comprando qualche stoviglia o decorazione che ci mancava, e soprattutto dividendoci i compiti con le due amiche che hanno diviso il tavolo con noi l'anno scorso.
Giuliana ha fatto anche parte dello staff di giovani aiutanti di Antonella e aveva un suo tavolo con amici suoi. Anche in questo caso ognuno di loro ha contribuito con qualcosa all'organizzazione del tavolo e al pasto.
Abbiamo molto apprezzato la location in cui si è svolta la cena.
Non abbiamo avuto problemi. Abbiamo scaricato la macchina nelle vicinanze di Piazzetta Reale e poi abbiamo trasportato tavoli e sedie e tutto il resto servendoci di carrelli porta - valige  o valige con le ruote.
Il tempo era splendido e si stava bene all'aperto. Bellissimo vedere la piazzetta riempirsi di tavoli e di gente vestita di bianco. Il colpo d'occhio finale era stupendo. E poi i palloncini e i lampioni. Una piccola fiaba insomma."
Piero, Gabriella e Giuliana 



Janina e Roberto danno un consiglio ai partecipanti di quest'anno "occorre curare per tempo la preparazione non solo dei piatti ma anche degli addobbi per il tavolo e più in generale gli accessori...munitevi di un carrellino, in modo che il trasporto sia agevole e non si debba dimenticare nulla a casa"







Ed ancora erano a Cena in Bianco 2012 e ci saranno domani Sabato 22 Giugno..



Anna



Francesca e Luca

e tanti altri.......


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...